Articoli

Alg: a Condé Nast no a licenziamenti e a CIGS a zero ore

A Condé Nast non servono né licenziamenti individuali né cassa a zero ore: serve una più attenta organizzazione del lavoro. Per questo, l’Associazione Lombarda dei Giornalisti sarà sempre al fianco dei colleghi di Condé Nast nel tentativo di riportare la multinazionale al rispetto dei principi di correttezza nell’organizzazione del lavoro giornalistico. È la posizione del sindacato dei giornalisti...

‘Stop ai giornalisti autonomi senza diritti e sottopagati’, appello della Clan Fnsi ai candidati alle elezioni

«Professionisti sottopagati, sfruttati e ricattabili non possono garantire una cronaca davvero indipendente, né quel diritto di critica vitale per una società civile», osserva la Commissione nazionale lavoro autonomo. Tra le richieste: l’emanazione del decreto ministeriale con i parametri per la liquidazione giudiziale dei compensi e la piena attuazione della legge sull’equo compenso. Stop ai...

Vertenza Askanews, le domande dei giornalisti all’azionista di riferimento Luigi Abete

«Stupisce che ad appena un anno dal passaggio di consegne al nuovo Ad Daniele Pelli, Abete si disinteressi della sorte della sua agenzia», incalza il Cdr. La redazione chiede risposte sulla recente gestione e sul futuro dell’azienda. ‘Sono un semplice consigliere e non gestisco io l’azienda. Dopodomani c’è un consiglio di amministrazione e aspetto di sapere dal presidente e dall’amministratore...

Condé Nast, licenziamenti e sciopero sospesi. Ora si apre tavolo sindacale

Condé Nast ha sospeso il licenziamento delle tre colleghe alle quali era stata consegnata nei giorni scorsi la lettera di avvio della procedura. La decisione è frutto di un’intesa tra azienda e Comitato di redazione, che a sua volta ha sospeso lo sciopero a oltranza proclamato martedì, in vista di un incontro sindacale che si terrà la prossima settimana alla presenza della Federazione Nazionale della Stampa...

Condé Nast: Licenzia 3 giornaliste. Sciopero a oltranza - Alg: “Questa arroganza va fermata”

L’Associazione Lombarda dei Giornalisti è al fianco delle colleghe e dei colleghi Condé Nast da ieri in sciopero a oltranza dopo l’annunciato licenziamento di 3 colleghe giunto al termine di un periodo di contratto di solidarietà. “Condé Nast sta dimostrando un’arroganza inusitata, in puro stile multinazionale straniera. Ha gestito un periodo di difficoltà attraverso l’utilizzo di ammortizzatori...

Condé Nast, giovedì 1 presidio alle 10 in piazzale Cadorna

Domani mattina, giovedì 1 febbraio, alle 10 in piazzale Cadorna a Milano, davanti alla sede di Condé Nast, in concomitanza dello sciopero a oltranza contro il licenziamento di tre colleghe, l’Associazione Lombarda dei Giornalisti ha organizzato un presidio di protesta. In solidarietà e a sostegno delle giornaliste e dei giornalisti in sciopero è stato convocato in piazza un Consiglio Direttivo straordinario...

Ex Fissa, al via dal 1° febbraio lo sportello telematico della Fnsi

Chi vorrà avere informazioni relative al proprio credito residuo ed all’importo dell’eventuale transazione secondo le opzioni prescelte in sede di manifestazione di interesse potrà inviare una richiesta, corredata da un documento di identità in corso di validità, all’indirizzo exfissa@fnsi.it. Sarà attivo, dal prossimo primo febbraio, lo sportello telematico che la Federazione Nazionale...

Askanews, l’ad Pelli scrive ai redattori. Per i giornalisti sono «affermazioni non rispondenti al vero»

L’assemblea rispedisce al mittente la lettera e affida al Comitato di redazione il mandato a inviare una replica puntuale «ricordando che il Cdr gode della piena fiducia della redazione ed è organo rappresentativo della stessa». Prosegue il braccio di ferro tra la redazione dell’agenzia Askanews e l’azienda. Dopo la giornata di sciopero e la proclamazione dell’assemblea permanente,...

Mondadori: per l’Alg bene la conferma di impegno su testate, prodotti e organici

“È positivo che il gruppo Mondadori, con chiarezza, abbia rassicurato la redazione e i giornalisti circa il proprio impegno nel settore dei periodici e, contestualmente, abbia ribadito la sua attenzione alla valorizzazione del patrimonio professionale e degli organici”. Questo il commento del presidente dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti, Paolo Perucchini, all’indomani del report diramato dal...

Vertenza Askanews, dall’editore nessuna risposta: proclamati stato di agitazione e assemblea permanente

I giornalisti denunciano «il grave comportamento dell’azienda e in particolare dell’ad, Daniele Pelli, che non ha ancora dato alcuna risposta né sugli stipendi, né sull’andamento dei conti, in violazione di quanto previsto dall’accordo di Cassa integrazione», scrive il Cdr. Al via lo sciopero delle firme. Chiesto un incontro urgente al governo. I giornalisti di Askanews sono in stato...

Askanews, l’azienda annuncia che non pagherà gli stipendi entro il 27 gennaio: giornalisti in sciopero

Di seguito la lettera aperta dei giornalisti di Askanews all’editore Luigi Abete. Askanews, una voce importante dell’informazione primaria in Italia, rischia di spegnersi. Oltre 130 famiglie, tra giornalisti e poligrafici, subiscono il comportamento dell’azienda, controllata dall’azionista di riferimento Luigi Abete, che non garantisce il pagamento degli stipendi. In piena campagna elettorale,...

L’informazione favorisce i cittadini. Il sindacato dei giornalisti manifesta in piazza a Pavia

Solidarietà a Giovanni Scarpa, giornalista della Provincia Pavese: i cronisti devono poter fare il loro lavoro per garantire ai cittadini un’informazione libera. Questo il tema al centro dei due presidii organizzati oggi dalla Federazione Nazionale della Stampa e dall’Associazione Lombarda dei Giornalisti a Corteolona e poi in piazza della Libertà, in centro a Pavia. Giovanni Scarpa ha cercato di far luce...

La solidarietà del Cdr Hearst Marie Claire alla collega di HMI licenziata

I giornalisti del Cdr HMC esprimono «preoccupazione nei confronti di una strategia aziendale che da una parte ricorre alla discutibile e aggressiva pratica dei licenziamenti individuali e dall’altra delocalizza in Svizzera le attività legate alla redazione», spiega una nota che riportiamo di seguito. Il Cdr HMC esprime la propria solidarietà alla collega di Hearst Magazine Italia nei confronti della...

Libertà d’informazione: mercoledì presidi a Pavia dei giornalisti lombardi

Essere indagato per “favoreggiamento personale” dopo aver scritto articoli sul rogo della discarica abusiva. Quello che è accaduto al collega Giovanni Scarpa, cronista de La Provincia di Pavia, in occasione delle cronache dell’incendio al deposito di Corteolona (Pv) è l’ultimo esempio dei problemi che chi fa cronaca e racconta i fatti del territorio deve affrontare tutti i giorni. Il mestiere di cronista...

Venerdì 26 gennaio, Assemblea straordinaria ALG

L’Assemblea straordinaria dei Soci dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti è convocata per venerdì 26 gennaio 2018 - alle ore 06.00 in prima convocazione e alle ore 11.00 in seconda convocazione - nella sede Alg in viale Monte Santo 7. Ordine del giorno: fissazione della data delle elezioni per il rinnovo delle cariche sociali dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti. Ecco perchè l’Assemblea...

Alg: la Mondadori non tagli, ma investa per guidare il rilancio del settore italiano dei periodici

L’Associazione Lombarda dei Giornalisti è al fianco dei colleghi del gruppo Mondadori che, al termine di una assemblea che ha coinvolto tutte le redazioni, hanno lanciato il loro grido d’allarme per il ventilato disimpegno dal mondo dei periodici del gruppo che fa capo alla famiglia Berlusconi. Nuovi tagli e possibili dismissioni di testate sono infatti ipotesi circolate con insistenza e mai smentite dal...

Berlusconi: dopo il Milan si passa alla carta?

Si è svolta oggi l’assemblea delle redazioni del gruppo Mondadori. Di seguito il comunicato diramato al termine della riunione. BERLUSCONI: DOPO IL MILAN SI PASSA ALLA CARTA? I giornalisti dichiarano lo stato d’agitazione Nelle ultime settimane sono apparse sui giornali notizie su possibili cessioni, chiusure o ristrutturazioni di alcune testate Mondadori (Tustyle, Panorama, Il mio Papa). Da parte...

Inpgi: adeguati i minimi e i massimali retributivi e contributivi per il 2018

(fonte INPGINOTIZIE.IT) L’Istituto, con Circolare n. 1 del 18/01/2018 ha provveduto a segnalare ai datori di lavoro ed ai committenti che assicurano personale giornalistico all’INPGI, nonchè agli Uffici di Corrispondenza presso le Associazioni Stampa regionali, i nuovi parametri retributivi e contributivi di legge per la determinazione della contribuzione dovuta all’Istituto con effetto dal 1/01/2018. L’adeguamento...

CDR Hearst Magazines Italia contro il licenziamento della giornalista che il Tribunale riconosce come demansionata

Dura presa di posizione del Comitato di redazione di Hearst Magazines Italia contro l’annunciato licenziamento di una giornalista per giustificato motivo oggettivo. La collega aveva già vinto due cause contro l’azienda: il tribunale di Milano le ha infatti riconosciuto il demansionamento, con diritto al risarcimento dei danni alla professionalità e alla salute e ha stabilito che la collega, allontanata...

Giornalista vince causa di demansionamento: Hearst la licenzia

Un nuovo caso di licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo investe il gruppo Hearst. Il terzo in due anni. E questa volta con l’aggravante che il licenziamento riguarda una collega con alle spalle ben due sentenze a suo favore del Tribunale del lavoro di Milano, sentenze che condannano Hearst per demansionamento con obbligo di risarcire i danni cagionati alla professionalità e alla salute...

Nuova ondata di licenziamenti a Telecity: Alg, Fnsi e Slc Cgil chiedono l’intervento delle istituzioni

Nel mirino questa volta la sede di Assago dell’emittente locale: sei giornalisti su 10 e tre tecnici e impiegati su 18 verranno mandati a casa. «Nessuna idea di sviluppo, ma una sola parola d’ordine: contrazione dei costi. È un gioco al massacro», denunciano i sindacati. Con una nuova procedura di licenziamento collettivo, questa volta soltanto per la sede di Assago, sei giornalisti su 10 e tre...

Ex fissa, le richieste di Ungp e Fnsi: a gennaio 3000 euro per tutti. Manifestazioni di interesse non vincolanti

Il sindacato solleciterà un accordo fra le parti sociali che consenta al ministero vigilante di sbloccare il residuo finanziamento da parte dell’Inpgi, così come previsto dal vigente Cnlg, che consentirebbe un progressivo riequilibrio della gestione. Confermate le comunicazioni già diffuse. Il Comitato esecutivo dell’Ungp si è riunito a Roma insieme al segretario generale della Fnsi Raffaele...

Ex fissa, il 31 gennaio il pagamento della rata 2017. Liquidazione nel corso del 2018 per l’incasso abbreviato

Prorogato al 20 gennaio il termine per l’eventuale adesione all’opzione per il pagamento in misura ridotta. Ad oggi ha scelto questa formula il 30 per cento dei 1.948 aventi diritto. L’erogazione delle somme avverrà in ordine cronologico stabilito dalla data di collocamento in pensione. La rata dell’indennità ex fissa, nella misura minima di 3.000 euro prevista dagli accordi sottoscritti...

La Provincia Pavese: solidarietà di Alg e Gruppo Cronisti al giornalista indagato

L’Associazione Lombarda dei Giornalisti e il Gruppo Cronisti Lombardi esprimono solidarietà a Giovanni Scarpa, giornalista de La Provincia Pavese, indagato per “favoreggiamento personale” dalla polizia giudiziaria della Procura di Pavia per aver chiesto informazioni a un sottufficiale incaricato di far luce sull’incendio al capannone di rifiuti stoccati abusivamente a Corteolona. “Gli inquirenti...

La Provincia di Varese chiude? Agire per non perdere una voce d’informazione sul territorio

“Un territorio che vede uno dei suoi quotidiani chiudere è un territorio che si impoverisce perché l’informazione, con il pluralismo di voci, resta il caposaldo della consapevolezza di ogni cittadino”. Per il presidente dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti, Paolo Perucchini, l’annunciata chiusura a fine anno del quotidiano La Provincia di Varese è un brutto segnale per tutti. “Un’avventura...

Sole 24 Ore: Fnsi, Alg e Stampa Romana “L’azienda ritiri la disdetta di parte degli accordi di secondo livello”

La direzione del personale de Il Sole 24 Ore ha inoltrato al Comitato di Redazione, e per conoscenza a Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Associazione Lombarda dei Giornalisti e Associazione Stampa Romana, una comunicazione con cui si dà la disdetta unilaterale di alcuni istituti di secondo livello, che costituisce un taglio non concordato alle retribuzioni dei giornalisti. «Si tratta – commentano...

Pubblico impiego, il riconoscimento dell’attività giornalistica entra nel contratto di lavoro

«Un primo passo che richiederà ancora molto lavoro e impegno. Resta però la soddisfazione per essere riusciti, dopo 17 anni, ad aprire un varco per giungere ad una definizione esaustiva della professione nell’ambito della Pa», è il commento della Fnsi. Adesso la partita si sposta nella fase di classificazione. Dopo 17 anni, lunghe fasi di stallo ed estenuanti bracci di ferro, è giunto un primo segnale...

Il Sole 24 Ore: sciopero scelta obbligata contro l’immobilismo aziendale

Torna in edicola, oggi, Il Sole 24 Ore dopo due giornate di sciopero e la pausa natalizia. Ecco il comunicato del Comitato di Redazione che spiega la situazione vissuta dal giornale. Care lettrici, cari lettori, Il Sole 24 Ore non è stato pubblicato per due giorni consecutivi, sabato 23 e domenica 24 dicembre. Per un totale di 4 giorni assenti dalle edicole, in un momento dell’anno importante per natura delle...

Indennità ex fissa, la Fnsi chiederà di prorogare il termine per le domande di pagamento ridotto

Lo ha anticipato il segretario generale Raffaele Lorusso durante i lavori del Consiglio nazionale facendo propri i timori espressi dal presidente dell’Ungp, Guido Bossa. «La richiesta di proroga non farà venir meno il termine per il pagamento della rata del 2017, che rimane fissato al 31 gennaio 2018», ha precisato. La FNSI chiederà una proroga del termine per l’eventuale presentazione delle...

Il Sole 24 Ore disdetta parte dell’integrativo: sciopero immediato di 2 giorni

Uno sciopero immediato di due giorni è stato proclamato dai giornalisti de Il Sole 24 Ore dopo che l’azienda ha dato disdetta a parte dell’integrativo. Ecco la nota sindacale diramata dal Cdr Il Sole 24 Ore non sarà in edicola sabato e domenica e il sito non verrà aggiornato. La redazione ha scelto di scioperare per due giorni di fronte alla decisione dell’azienda di disdettare unilateralmente un accordo...

Askanews: tredicesima non ancora pagata, 5 giorni di sciopero

Di seguito il comunicato dei giornalisti di Askanews. L’assemblea dei redattori di Askanews esprime una forte condanna sull’ingiustificato mancato pagamento, ad oggi, della tredicesima, che da consuetudine aziendale avrebbe dovuto essere stata già versata. L’assemblea ritiene ancora più grave, inaccettabile e offensiva l’assenza delle dovute comunicazioni alla rappresentanza sindacale dei giornalisti...

Metro: l’editore investa per il rilancio della testata

L’Associazione Lombarda dei Giornalisti esprime solidarietà ai colleghi di Metro. “L’anno di sacrifici personali, attraverso una pesante cassa integrazione, è il contributo che i giornalisti di Metro hanno pagato per cercare di superare un momento critico della propria azienda e testata - dice il presidente dell’ALG, Paolo Perucchini. - Questo sacrificio merita il rispetto di chi, in azienda, ha...

I giornalisti di Famiglia Cristiana replicano alle interviste dell’Amministratore e del Direttore

I giornalisti di Famiglia Cristiana hanno affidato ad un documento votato all’unanimità dalla redazione le risposte alle affermazioni espresse da don Rosario Uccellatore, direttore dell’Apostolato della Società San Paolo, nel corso di un’intervista a Radio Radicale e da don Antonio Rizzolo, direttore responsabile di Famiglia Cristiana, nell’intervista al Corriere della Sera. Ecco il testo...

Pagina99: 2 giorni di sciopero contro 3 licenziamenti in tronco

L’Associazione Lombarda dei Giornalisti contesta i licenziamenti in tronco di 3 lavoratori (due giornalisti e un grafico) attivati da Pagina99 ed esprime solidarietà e vicinanza ai colleghi. Il sindacato dei giornalisti ritiene inaccettabile il comportamento dell’editore che ha proceduto ai licenziamenti in violazione delle regole previste dal Contratto di lavoro giornalistico. L’ALG chiede l’immediata...

Rcs Periodici: gli utili raddoppiano ma gli ammortizzatori sociali restano. La denuncia del Cdr

“Non si può continuare a far pagare solo ai lavoratori il risanamento finanziario di un intero gruppo. Quando il superamento della fase difficile della crisi è confermato dall’evidente consolidamento del riequilibrio economico vista la crescita costante e sostanziosa degli utili, è doveroso che l’azienda riconosca il merito della migliorata situazione anche a chi, i propri dipendenti, ha...

Famiglia Cristiana: sciopero e digiuno per salvare la testata

L’Associazione Lombarda dei Giornalisti esprime solidarietà ai colleghi di Famiglia Cristiana che, impegnati in una difficile vertenza a sostegno del futuro proprio e della storica testata (gruppo Periodici San Paolo), dopo mesi di infruttuose trattative hanno deciso di proclamare una giornata di sciopero per giovedì 14 dicembre. “I giornalisti di Famiglia Cristiana - dice Paolo Perucchini, presidente...

Manovra, ammissibile l’emendamento contro i cococo nel giornalismo. Fnsi: «Passo decisivo per dare garanzie e tutele a chi non ha diritti»

Un passaggio «molto importante» commentano i deputati Walter Verini e Dario Ginefra, che hanno presentato il testo in commissione Bilancio alla Camera. «Resta il rammarico per la mancata ammissione delle proposte sulla cancellazione del carcere per i giornalisti e sul contrasto alle querele temerarie», rilevano il segretario Lorusso e il presidente Giulietti. Ammissibile. L’emendamento alla legge di...

Solidarietà della ALG a Arianna Giunti. “Basta minacce ai giornalisti!”

L’Associazione Lombarda dei Giornalisti è vicina ed esprime solidarietà alla collega Arianna Giunti oggetto di una serie di aggressioni verbali e minacce via social. Quanto sta accadendo con Arianna conferma come quello del giornalista che informa, e quindi contribuisce alla difesa dei principi democratici del nostro Paese, sia ormai un mestiere pericoloso. L’ondata di odio che emerge in questi...

I giornalisti di Pagina99: “A rischio il futuro della testata”

L’ALG esprime preoccupazione per la situazione in cui si trova la testata Pagina99, dopo la decisione dell’editore di cancellare l’edizione cartacea per passare alla sola versione digitale. Ai colleghi va la solidarietà dell’Associazione, che sarà al loro fianco nel percorso di chiarimento con l’azienda. Di seguito pubblichiamo il comunicato sindacale della redazione di Pagina99 A poco più di un...

Rimborsi Casagit: l’ALG raccoglie le pratiche in azienda

L’Associazione Lombarda dei Giornalisti porta l’ufficio Casagit direttamente nelle aziende. La prossima settimana, in via sperimentale, si testerà il servizio ritiro dei documenti per i rimborsi Casagit in tre gruppi editoriali presenti nell’area Milanese. Un nuovo servizio che la Lombarda, in collaborazione con Casagit, propone per andare incontro alle esigenze dei colleghi che, fino ad oggi, o inviavano...
Page 1 of 2212345»...Last »