Rai Milano: con tagli e senza guida a rischio il centro di produzione


Alg e Fnsi condividono le preoccupazioni dei giornalisti Rai che si schierano con la Rsu nella battaglia a salvaguardia del Centro di Produzione di Milano.

Di seguito il comunicato diramato al termine dell’assemblea dei giornalisti.

Nel 2018 meno 80 lavoratori, direttore del centro ad interim e il tempo scade per il trasferimento da Mecenate al Portello.

Le giornaliste e i giornalisti della Rai di Milano - riuniti oggi in assemblea – sono al fianco delle RSU nella battaglia a salvaguardia del Centro di Produzione di Milano. Da qui alla fine dell’anno saranno usciti dall’azienda 86 lavoratori (di cui quattro quinti nel settore della produzione), pari a più del 10 per cento dell’organico. A fronte di ciò l’azienda propone l’ingresso di soli 6 lavoratori con contratto di formazione: è inaccettabile. Un depauperamento del centro di produzione di Milano cominciato a metà anni Novanta che ha quasi dimezzato il personale portandolo da 1500 unità alle attuali 800….continua a leggere


Segnala questo articolo:
  • E-mail this story to a friend!
  • Google
  • Facebook
  • TwitThis
  • YahooMyWeb
  • Live
  • oknotizie
  • Segnalo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Print this article!
  • Blogosphere News
  • LinkedIn
  • segnalo
  • Yahoo! Buzz

Lascia un commento