Panorama: il 6 dicembre prima udienza nella causa Alg contro Mondadori e la Verità


Il Tribunale di Milano ha fissato per il giorno 6 dicembre la prima udienza del ricorso per comportamento antisindacale ex art. 28 Statuto dei Lavoratori (L. 300/70) presentato dall’Associazione Lombarda dei Giornalisti contro Mondadori e La Verità in merito alla cessione di Panorama.

Le due società, secondo la ALG, hanno eluso le norme sul trasferimento di ramo d’azienda, che prevedono un passaggio dei lavoratori a parità di condizioni, cioè con tutti i loro diritti mantenuti, mentre i giornalisti di Panorama sono stati costretti da un ricatto bello e buono a ridursi la busta paga: se non vi tagliate lo stipendio l’operazione non andrà in porto, è stato detto loro. E se non andrà in porto, Panorama non vedrà il 2019.

Un sindacato non può permettere che i lavoratori vengano venduti ai saldi e le norme che dovrebbero tutelarli vengano eluse in questo modo. “Il ricorso contro Mondadori e La Verità lo abbiamo fatto non esclusivamente per i giornalisti coinvolti, ma è un’azione di tutela dovuta per tutti i giornalisti d’Italia e non solo - dichiara il presidente della ALG, Paolo Perucchini -. Non può passare dal nostro settore il principio per cui, in una cessione di ramo d’azienda, compratore e venditore si accordino nel costringere i dipendenti ad accettare la rinuncia ai loro diritti sottoponendoli all’aut aut o così o a casa senza lavoro”.

“Il giudice dovrà così dirci - continua Perucchini - se la legge sul trasferimento di ramo d’azienda nel caso Panorama è stata violata. Perché se avremo avuto torto, e il giudice stabilisse che la legge con quei comportamenti è stata comunque rispettata, allora qualcosa in quella normativa non funziona più. E noi ci adopereremo per chiedere al legislatore una revisione seria della materia”.


Segnala questo articolo:
  • E-mail this story to a friend!
  • Google
  • Facebook
  • TwitThis
  • YahooMyWeb
  • Live
  • oknotizie
  • Segnalo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Print this article!
  • Blogosphere News
  • LinkedIn
  • segnalo
  • Yahoo! Buzz

Lascia un commento