Sole 24 Ore, chiesto il rinvio a giudizio per gli ex vertici. I Cdr: «L’azienda eserciti l’azione di responsabilità»


È quanto mai urgente che l’editore si attivi «a tutela degli interessi del gruppo e dei lavoratori», scrivono i Comitati di redazione di quotidiano, Radiocor Plus e Radio 24 dopo la richiesta dei pm di Milano nei confronti dell’ex presidente Benedini, dell’ex ad Treu e dell’ex direttore responsabile, Napoletano.

La procura di Milano ha chiesto ieri il rinvio a giudizio per gli ex vertici del Sole 24 Ore: l’ex presidente Benito Benedini, l’ex amministratore delegato Donatella Treu e l’ex direttore responsabile, Roberto Napoletano. I reati contestati sono false comunicazioni sociali e aggiotaggio informativo. «Per la società – spiegano in una nota i Comitati di redazione del quotidiano, di Radiocor Plus e Radio 24 – il rischio è quello di dovere pagare una sanzione pecuniaria a causa della disciplina sulla responsabilità amministrativa degli enti».

L’inchiesta riguarda i conti del 2015 del gruppo editoriale. La notizia, proseguono i Cdr del Gruppo, «arriva a pochi giorni dalla richiesta di sanzioni amministrative, per la medesima vicenda, formulata a Consob da parte dell’Ufficio competente della stessa Commissione (tra l’altro, con multa per l’azienda di 140 mila euro, oltre all’obbligo di rispondere in solido per le sanzioni chieste per i suoi ex vertici in caso di incapienza)».

Tutto ciò, concludono i giornalisti, «come scritto più volte in vari comunicati, rende quanto mai urgente che l’azienda eserciti l’azione di responsabilità nei confronti dei responsabili a tutela degli interessi del gruppo e dei lavoratori».


Segnala questo articolo:
  • E-mail this story to a friend!
  • Google
  • Facebook
  • TwitThis
  • YahooMyWeb
  • Live
  • oknotizie
  • Segnalo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Print this article!
  • Blogosphere News
  • LinkedIn
  • segnalo
  • Yahoo! Buzz

Lascia un commento