Minacce a Borrometi, condannato Francesco De Carolis


I giudici della Corte d’appello di Catania hanno inflitto 2 anni e 4 mesi di carcere al 44enne accusato di tentata violenza privata ai danni del giornalista. Esclusa l’aggravante del metodo mafioso come, invece, aveva sentenziato quasi un anno fa la Corte d’assise di Siracusa.

I giudici della Corte d’appello di Catania hanno emesso una condanna a 2 anni e 4 mesi di carcere nei confronti di Francesco De Carolis, 44 anni, siracusano, accusato di tentata violenza privata ai danni del giornalista Paolo Borrometi. Esclusa l’aggravante del metodo mafioso come, invece, aveva sentenziato quasi un anno fa la Corte d’assise di Siracusa che aveva inflitto 2 anni e 8 mesi di reclusione.

Secondo la ricostruzione degli agenti della Squadra mobile di Siracusa, De Carolis, arrestato nel novembre del 2017, ha minacciato il giornalista con messaggi sulla pagina Facebook del cronista che nei giorni precedenti aveva pubblicato sul sito laspia.it una inchiesta sul fratello dell’imputato, Luciano De Carolis, indicato dalla procura distrettuale di Catania come esponente del clan siracusano Bottaro-Attanasio. (Agi – Siracusa, 5 aprile 2019)


Segnala questo articolo:
  • E-mail this story to a friend!
  • Google
  • Facebook
  • TwitThis
  • YahooMyWeb
  • Live
  • oknotizie
  • Segnalo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Print this article!
  • Blogosphere News
  • LinkedIn
  • segnalo
  • Yahoo! Buzz

Lascia un commento