Molestie sul lavoro nei media: non permetterle! Previeni! Concluso il meeting europeo EFJ


1mSi è conclusa oggi la tre giorni dell’appuntamento promosso dal sindacato europeo dei giornalisti EFJ European Federation of Journalists sulle molestie in ambito giornalistico ospitata nella sede dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti. I colleghi venuti da tutta Europa che hanno dato vita all’Ending workplace harassment in the media - A training for GENDEG (Gender and Diversity Expert Group) in queste giornate si sono soffermati su numerosi temi legati alle aggressioni e molestie sui posti di lavoro.
Come è stato analizzato le giornaliste sono pesantemente colpite da violenze fisiche, psicologiche e sessuali nei posti di lavoro. L’analisi dei dati registrati tra il 2018 e il 2023 in alcune delle realtà europee sono assai preoccupanti.
In Belgio 4 giornaliste su 10 hanno avuto esperienze di molestie in redazione.
In Spagna l’88% delle donne che lavorano nei media segnalano di aver dovuto sopportare situazioni di molestie sessuali sul lavoro.
Molestie sul lavoro nei media: non permetterle! Previeni! Concluso il meeting europeo EFJIn Ucraina il 43% delle giornaliste hanno ricevuto “attenzioni” sessuali sul posto di lavoro nel 43% dei casi, in prevalenza provenienti da uomini in posizioni manageriali.
E in Italia il 60% delle giornaliste hanno avuto aggressioni online, mentre il 20% di loro hanno denunciato aggressioni fisiche conseguenti alle molestie online.
Per questo, in ogni nazione europea l’impegno della categoria non può che essere quello di porre in atto grande attenzione a questi temi cominciando una strategia di lotta contro ogni abuso e sopruso.
Tre le azioni indicate per combattere la violenza di genere sul posto di lavoro:
Attenzione alle situazioni che si creano nelle organizzazioni attraverso vigilanza, focus group, spazi sicuri di discussione, campagne di prevenzione etc.
Creazione e promozione di una cultura a tolleranza zero verso tutte le forme di violenza nelle aziende e nei gruppi editoriali
Creare fiducia attraverso la creazione di meccanismi di segnalazione delle aggressioni nelle varie organizzazioni individuando un delegato specifico al tema, capace di interagire con azioni appropriate nei confronti della dirigenza aziendale.
Lo slogan d’ora in avanti non può che essere: Non permetterle! Previeni!

3m Molestie sul lavoro nei media: non permetterle! Previeni! Concluso il meeting europeo EFJ
Molestie sul lavoro nei media: non permetterle! Previeni! Concluso il meeting europeo EFJ Molestie sul lavoro nei media: non permetterle! Previeni! Concluso il meeting europeo EFJ


Lascia un commento