Upday chiude l’azienda licenziando tutti. La diffida Alg: Stop alle azioni unilaterali


L’Associazione Lombarda dei Giornalisti è al fianco dei colleghi della testata online Upday (www.upday.com) in sciopero dal 25 novembre per la decisione dell’azienda (Upday Italia srl, facente parte del gruppo editoriale tedesco Axel Springer) di chiudere la società dal prossimo 5 dicembre licenziando tutti i dipendenti (tre giornalisti, compreso il direttore ad interim e una poligrafica) a far data dal 4 dicembre.
Una decisione arrivata all’improvviso, senza alcuna spiegazione alla redazione, motivo per cui l’assemblea dei giornalisti di Upday Italia ha deciso di prolungare lo sciopero fino al 30 novembre incluso.
L’Associazione Lombarda dei Giornalisti diffida l’azienda dal porre in essere azioni unilaterali nei confronti dei giornalisti dipendenti ed è pronta a tutelare i colleghi in tutte le sedi opportune.

Qui il comunicato dell’Assemblea di redazione


Lascia un commento