La Padania: “Giornalisti no a esuberi”


Momenti difficili per il quotidiano della Lega Nord, La Padania. Il direttore generale dell’Editoriale Nord ha comunicato ”ufficialmente al Comitato di redazione che gia’ lunedi’ prossimo, 19 dicembre, il Consiglio di amministrazione della stessa Editoriale Nord potrebbe assumere decisioni pesanti, che non escludono il ricorso a procedure di mobilità”.

Lo rende noto, in un comunicato, l’assemblea dei giornalisti della testata.

I giornalisti chiedono che ”il Consiglio di amministrazione dell’Editoriale Nord smentisca subito la circostanza e precisi se davvero lo stesso Cda, come riferito dal direttore generale, ritiene che ogni decisione sul futuro del giornale verra’ presa indipendentemente da qualsiasi trattativa a tutela dell’obiettivo non negoziabile della difesa dei livelli occupazionali”.

”Lo scopo dell’azione dell’Assemblea dei giornalisti - viene ancora detto nella nota - e’ quello di conservare tutti i posti di lavoro: in quasi quindici anni di vita de ‘la Padania’, che e’ una realta’ editoriale espressione del Movimento politico Lega Nord, la presenza in edicola del quotidiano ha dato voce alle idee e alle battaglie del Carroccio. I redattori del giornale hanno gia’ affrontato sacrifici, derivanti dallo stato di crisi che si e’ protratto per quattro anni, non imputabile in alcun modo al corpo redazionale. Tuttora sono assolutamente pronti a discutere di misure anche importanti per fronteggiare la difficile situazione economica che riguarda la nostra testata e collaborare al suo rilancio”.

I redattori chiedono al direttore responsabile ”la pubblicazione sul quotidiano di domenica 18 dicembre di una pagina che raccolga una selezione delle lettere di solidarieta’ al corpo redazionale”.

”In attesa di risposte, l’assemblea - concludono i giornalisti - conferma le misure gia’ fissate, che comprendono l’astensione dalle firme e un pacchetto di tre giornate di sciopero da gestirsi dal Cdr”, misure decise all’unanimita’. (ANSA)


Segnala questo articolo:
  • E-mail this story to a friend!
  • Google
  • Facebook
  • TwitThis
  • YahooMyWeb
  • Live
  • oknotizie
  • Segnalo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Print this article!
  • Blogosphere News
  • LinkedIn
  • segnalo
  • Yahoo! Buzz

Lascia un commento