I vincitori del Premio Vergani Cronista dell’anno 2014


Luca Rinaldi, Manuela D’Alessandro e Frank Cimini per la sezione Web, Paolo Andriolo, Giacinto Pinto, Elisabetta Santon per la sezione Televisione, Tiziana De Giorgio e Matteo Pucciarelli, Marinella Rossi e Giorgio Sturlese Tosi per la sezione Carta Stampata. Sono questi i vincitori del Premio Guido Vergani Cronista dell’anno 2014 coordinata dal Gruppo Cronisti Lombardi e dall’Associazione Lombarda dei Giornalisti, con la collaborazione di Istituto Ciechi di Milanio. La cerimonia di premiazione si è svolta questa mattina all’Istituto dei Ciechi di Milano.
Premiati anche Marianna Vazzana con il Premio “Vergani/Dialogo nel buio” dell’Istituto dei Ciechi di Milano per giovani cronisti under 35 anni, Franco Cattaneo con il Premio Vita di Cronista e Filippo Azimonti con il Premio Vita di Cronista alla memoria.
I premiati sono stati selezionati dalla Giuria del Premio Guido Vergani 2014 presieduta da Giangiacomo Schiavi e composta da Gabriele Dossena, presidente dell’Ordine Giornalisti della Lombardia, Paolo Baldini, del Corriere della Sera; Giorgio Gandola, direttore de L’Eco di Bergamo; Angelo Maria Perrino, direttore di Affari Italiani; Giovanni Negri, per l’Associazione Lombarda Giornalisti; Luigi Casillo di Sky News24; Lella Confalonieri di Video News Mediaset; Laura Fasano, vicedirettore de Il Giorno; Brunella Giovara di Repubblica; Ines Maggiolini caporedattore centrale di Tgr Lombardia, e per il Gruppo Cronisti Lombardi, Rosi Brandi (presidente), Gianfranco Pierucci (vicepresidente), Elena Golino, Paola Blandi, Michele Crosti membri della giunta esecutiva.
Dopo aver rilevato l’alta qualità dei servizi presentati in tutte e tre le sezioni la Giuria nella scelta dei premiati ha deliberato le seguenti motivazioni.

Per la sezione Web:

Luca Rinaldi - primo premio Vergani-Vodafone (1.500 euro) - per servizi sulle terre dei fuochi in Lombardia, pubblicati su linkiesta.it.
Manuela D’Alessandro e Frank Cimini - menzione speciale - Giustiziami.it.

Per la sezione Televisione:
Paolo Andriolo (Telelombardia) - primo premio (2.000 euro) per un servizio sulla chiusura della Mivar e sul suo storico proprietario Carlo Vichi.
Giacinto Pinto (Tgr della Lombardia) - secondo premio (1.000 euro) - per l’intervista in diretta ai familiari di Chiara Poggi subito dopo la sentenza di condanna di Alberto Stasi.
Elisabetta Santon (TgRai della Lombardia) - terzo Premio (500 euro) - per un servizio sull’occupazione di case Aler a Milano.

Per la sezione Carta Stampata:
Tiziana De Giorgio e Matteo Pucciarelli (Repubblica) - primo premio/Vergani Gas de France Suez (2.000 euro) - per un servizio multimediale sulla inutile ricerca di un mutuo immobiliare da parte di una giovane coppia.
Marinella Rossi (Il Giorno) - secondo premio (1.000 euro) - per un servizio in esclusiva su una tentata estorsione ai danni di Lapo Elkan e sull’arresto degli autori del reato.
Giorgio Sturlese Tosi - terzo premio (500 euro) - per un servizio multimediale su Panorama, sull’acquisto di un’arma da guerra sul mercato nero di Milano.

Marianna Vazzana - Premio “Vergani/Dialogo nel buio” dell’Istituto dei Ciechi di Milano per una giovane cronista (candidati di età inferiore ai 35 anni) - per un articolo apparso sul Giorno, dedicato ai minorenni immigrati clandestini che cercano aiuto a Milano.

Franco Cattaneo (già vice direttore de L’Eco di Bergamo) - Premio Vita di Cronista.

Filippo Azimonti (Repubblica) - Premio Vita di Cronista alla memoria.

____________________________________________________________________________________________________________

Sabato il Premio Guido Vergani cronista dell’anno 2014

Si svolgerà sabato, 11 aprile (ore 10.30) all’Istituto dei Ciechi in via Vivaio 7, a Milano, la cerimonia di premiazione del Premio Guido Vergani Cronista dell’Anno 2014. La manifestazione è coordinata dal Gruppo Cronisti Lombardi e dalla Associazione Lombarda dei Giornalisti, con la collaborazione di Istituto Ciechi di Milano. I vincitori del Premio sono stati selezionati dalla giuria presieduta da Giangiacomo Schiavi e composta da Gabriele Dossena, presidente dell’Ordine Giornalisti della Lombardia, Paolo Baldini, del Corriere della Sera; Giorgio Gandola, direttore de L’Eco di Bergamo; Angelo Maria Perrino, direttore di Affari Italiani; Giovanni Negri, per l’Associazione Lombarda Giornalisti; Luigi Casillo di Sky News24; Lella Confalonieri di Video News Mediaset; Laura Fasano, vicedirettore de Il Giorno; Brunella Giovara di Repubblica; Ines Maggiolini caporedattore centrale di Tgr Lombardia, e per il Gruppo Cronisti Lombardi, Rosi Brandi, presidente, Gianfranco Pierucci, vicepresidente, Elena Golino, Paola Blandi, Michele Crosti membri della Giunta esecutiva. La giuria, dopo aver rilevato l’alta qualità dei servizi presentati, ha preso in esame gli elaborati e dopo un’approfondita analisi ha decretato i vincitori delle varie sezioni. Per la sezione Web il primo premio è stato assegnato a Luca Rinaldi (linkiesta.it), mentre la menzione speciale è stata assegnasta a Manuela D’Alessandro e Frank Cimini (Giustiziami.it) Per la sezione Televisione il primo premio è stato assegnato a Paolo Andriolo (Telelombardia); il secondo premio a Giacinto Pinto (Tgr Lombardia); il terzo è premio a Elisabetta Santon (TgRai Lombardia). Per la sezione Carta Stampata il primo premio è stato assegnato a Tiziana De Giorgio e Matteo Pucciarelli (Repubblica); il secondo a Marinella Rossi (Il Giorno); il terzo a Giorgio Sturlese Tosi (Panorama). Il Premio “Vergani/Dialogo nel Buio” dello’Istituto dei Ciechi di Milano per un giovane Cronista (età inferiore ai 35 anni), a Marianna Vazzana (Il Giorno). Il Premio Vita di Cronista è stato assegnato a Franco Cattaneo di Bergamo (già vice direttore de L’Eco di Bergamo). Il Premio Vita di Cronista alla memoria Filippo Azimonti (Repubblica).


Segnala questo articolo:
  • E-mail this story to a friend!
  • Google
  • Facebook
  • TwitThis
  • YahooMyWeb
  • Live
  • oknotizie
  • Segnalo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Print this article!
  • Blogosphere News
  • LinkedIn
  • segnalo
  • Yahoo! Buzz

Lascia un commento