Primi passi per la nuova Commissione regionale lombarda dei freelance


Primi passi per la nuova Commissione regionale lombarda dei freelance: l’organismo, nella sua rinnovata composizione, si è insediato il 26 giugno 2015 e ha definito il programma per la prima fase della sua attività. È stato deciso di individuare entro settembre alcuni progetti concreti sui quali impegnarsi, conservando allo stesso tempo la flessibilità necessaria per tutte le iniziative che l’evolvere della situazione sindacale rivelasse necessarie.

La Commissione ha individuato, tra gli ambiti di attività su cui è possibile intervenire,

il monitoraggio della concreta situazione lavorativa, molto differenziata, dei freelance;

l’elaborazione di proposte per l’assetto, la politica sindacale e l’attività – per esempio per favorire una migliore determinazione dei compensi o una semplificazione delle pratiche burocratiche – dell’Associazione lombarda, della Federazione nazionale e delle altre istituzioni dei giornalisti, anche esaminando le esperienze estere più avanzate;

il coinvolgimento di fiduciari e comitati di redazione per interessarli ai problemi dei freelance ;

la ricerca di convenzioni, servizi e forme diverse di assistenza tecnica e culturale dedicati al mondo dei freelance;

la progettazione di corsi di formazione, in un settore lavorativo che richiede sempre più conoscenze.

È stata riconosciuta inoltre la necessità di coinvolgere i freelance in modo da avvicinarli al sindacato, non solo con iniziative all’Associazione lombarda dei giornalisti ma anche attraverso la creazione di comunità virtuali.

La prossima riunione è prevista a metà luglio per esaminare le prime proposte concrete, tra le quali scegliere e avviare a settembre i progetti per la fase successiva dell’attività della Commissione.


Segnala questo articolo:
  • E-mail this story to a friend!
  • Google
  • Facebook
  • TwitThis
  • YahooMyWeb
  • Live
  • oknotizie
  • Segnalo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Print this article!
  • Blogosphere News
  • LinkedIn
  • segnalo
  • Yahoo! Buzz

Lascia un commento