EVENTI SETTIMANA 2 - 8 MAGGIO 2016


2-calendar

Lunedì 2 maggio ore 11
Verrà sottoscritto l’accordo di collaborazione culturale e scientifica tra la LUdeS HEI e l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, con la firma dei due Rettori, Antonello Martinez e Antonio Felice Uricchio. Nell’ambito della cerimonia, LUdeS HEI conferirà anche due lauree honoris causa, rispettivamente in Scienze criminologiche, investigative e della sicurezza, a Michele Emiliano, magistrato, apprezzato politico italiano e Presidente della Regione Puglia, e, in Scienze della comunicazione sociale e istituzionale, a Fabrizio Sala, Assessore e Vicepresidente della Regione Lombardia.La giornata accademica conferma la crescente apertura internazionale della LUdeS HEI, con particolare riferimento all’Italia, interlocutore culturale e professionale di assoluto rilievo.

Lunedì 2 maggio ore 15
Corso di formazione per giornalisti

L’Ordine dei Giornalisti della Lombardia in collaborazione con l’Associazione Lombarda dei Giornalisti, il GUS Lombardia, il GLGS ed il Circolo della Stampa, organizza il corso di formazione per giornalisti ”Media e sport: fumo sugli spalti, disordine fuori dallo stadio”
Relatori: Federica Zanella, Filippo Grassia, Bruno Pizzul, Gianni Visnadi, Giuseppe Sapienza, Robert Faulkner
Argomenti: Uffici stampa, media, istituzioni in relazione al codice di autoregolamentazione delle trasmissioni di commenti agli avvenimenti sportivi, in particolare calcistici


3

Martedì 3 maggio ore 18
Maurizio Cucchi, Sebastiano Grasso e Riccardo Targetti parleranno del libro in versi di Giorgio Mannacio
“Gli anni, i luoghi, i pensieri” (Edizioni Resine) Letture di Moni Ovadia
Magistrato del Tribunale di Milano dal 1958 al 2004 e poeta, Giorgio Mannacio è nato nel 1932 in San Nicola da Crissa (allora provincia di Catanzaro). I suoi primi lavori sono usciti su “ Il Verri “ (1959) nel Diario minimo curato da Umberto Eco ; “ Il Caffè “ (anni 1963- 1966) e “ L’Almanacco dello Specchio “ n. 6 /1977.
In volume ha pubblicato : Comete e altri animali (1987); Preparativi contro tempi migliori (con prefazione di Giovanni Testori , 1993 ); Fragmenta mundi (1998); Visita gli antenati (2006 e Dalla periferia dell’impero (Primo premio ex aequo Lerici-Pea 2011)


4

Mercoledì 4 maggio ore 17
Club del mercoledì
“In Afghanistan per soccorrere la pace” Presentazione del libro “Soldati di pace”
Interverrannno: Vincenzo Rubano, autore del libro-inchiesta che racconta come si muove tra le trincee risaltando i tratti umani di chi vive nella tragedia della guerra la cui prefazione è stata curata da Toni Capuozzo, inviato di guerra, direttore di “Terra”
Presenta: Renzo Magosso, Consigliere Nazionale Ordine dei Giornalisti
Ingresso riservato ai soci

Mercoledì 4 maggio ore 17,30
Concerto pianistico Ginevra Costantini Negri
Programma:
D.Scarlatti “Sonata cantabile K 206”
G. Rossini “Prélude inoffensif”
G. Rossini “Une pensée à Florence”
F.Mendelssohn “Rondò capriccioso”
A.Sckrjabin “Studio op.2 n. 1”
A.Sckrjabin “Notturno per la mano sinistra op.9 n.2”
F.Poulenc “Quinzième Improvisation : hommage à Edith Piaf”

GINEVRA COSTANTINI NEGRI, 15 anni, allieva di Daniela Ghigino, studia pianoforte al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, con Anna Abbate.
Ha partecipato, risultando sempre tra i vincitori, a nove concorsi nazionali e internazionali come ad esempio, l’American Protegé di New York, per il quale, a dieci anni, ha aperto il recital dei vincitori alla Carnegie Hall. Sempre a dieci anni si è esibita per il pianista Lang Lang davanti alla stampa a Roma.
Nel 2013 ha ricevuto una menzione speciale al Sony Classical Talent Scout, ed alcune sue esecuzioni sono state trasmesse su Radio Classica e Radio Popolare. Si è esibita tra l’altro a Parigi, al Conservatorio di Milano, alla Pinacoteca di Brera per Expocittà, al Festival Internazionale della Cultura di Bergamo, all’Università Bicocca di Milano, al Museo della Triennale e per associazioni prestigiose quali gli “Amici del Loggione del Teatro alla Scala“ , il FAI e gli “Amici della Scala“ di Lugano.
Ha partecipato inoltre alle manifestazioni Piano City Milano 2015, “Flying notes” per lo Spazio Fazioli a Malpensa e a diverse altre rassegne musicali.
Fa parte del Coro delle Voci Bianche dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano, con il quale si è esibita in numerose importanti produzioni operistiche come “Der Rosenkavalier”,”Tosca”, “La Bohème”,”Die Frau ohne schatten”, “Sogno di una notte di mezza estate” ,”Lo Schiaccianoci”, “Carmen” , “CO2” (presentata in prima mondiale per Expo 2015) , “Wozzek” ed in numerosi concerti , tra i quali la Sinfonia n. 3 di Mahler con i Wiener Philharmoniker diretti dal Maestro Maris Jansons . Sempre al Teatro alla Scala, ha interpretato come solista il ruolo di Tina ne “Il piccolo spazzacamino” di Britten .
Ha attualmente in programma un concerto per la Ville de Paris alla Mairie del 7° arrondissement e concerti per il FAI di Pavia , per il Festival di Madesimo 2016 , per Piano City 2016 ed un nuovo concerto per lo spazio Fazioli di Malpensa.


5

Giovedì 5 maggio ore 18
Presentazione del libro di Marcello Sorgi “Colosseo vendesi. Una storia incredibile ma non troppo”
Insieme all’autore intervengono Vittorio Feltri e Paolo Mieli.
Una fiction che somiglia molto alla realtà.
Primavera 2017. Vendere il Colosseo per ridurre il debito pubblico: per quanto incredibile, l’ipotesi avanzata da un economista dal nome rivelatore, Ermanno Buio, sulla prima pagina di un quotidiano romano in crisi prende corpo nella Capitale grazie alla combinazione di una serie di fattori imprevedibili. Il Governo dei Ragazzi è caduto dopo che il suo Capo ha perso le elezioni; al suo posto è arrivato un Successore privo di scrupoli, pronto a tutto pur di salvare l’Italia dal default, scaricando su chi lo ha preceduto le colpe di una situazione ingestibile. “Il Vento”, diretto da uno stravagante cronista di nera, Dino Bricco, si trova così al centro di una vicenda internazionale, in cui i mercati e i grandi quotidiani che li rappresentano, il “Financial Times” e il “Wall Street Journal”, premono perché l’Italia risani al più presto il suo bilancio. E spunta a sorpresa uno sceicco arabo, Ibn Al Taib, che vuole togliersi il capriccio di comperare il monumento più conosciuto al mondo, smontarlo e portarselo a casa. Nei palazzi romani della politica si moltiplicano le opposizioni a un piano che rasenta la follia, ma il Successore è inarrestabile, e uno dopo l’altro riesce a piegare tutti gli ostacoli che si affacciano sul suo cammino e le molte resistenze istituzionali. Tutti i protagonisti però ignorano un’angosciosa profezia che grava sul Colosseo e su Roma. Sarà questo dettaglio niente affatto trascurabile a provocare in conclusione un inatteso capovolgimento.
MARCELLO SORGI tiene un taccuino quotidiano dedicato ai fatti della politica italiana sulla “Stampa”, di cui è stato direttore per sette anni, corrispondente da Londra ed è oggi editorialista. Ha lavorato in Rai, dove ha diretto il Tg1 e il Giornale radio. A lui è affidata la nota politica del giorno del programma Agorà, in onda su Rai3. Ha scritto per Sellerio La testa ci fa dire, dialogo con Andrea Camilleri (2000), e per Rizzoli Edda Ciano e il comunista (2009), Le amanti del vulcano (2010), Il grande dandy (2011) e Le sconfitte non contano (2013).


71

Sabato 7 maggio ore 17
Sabati del Circolo - Società Dante Alighieri
Rileggiamo i nostri grandi poeti: Mario Luzi
Introduce la Prof.ssa Stefania Molina.
Letture a cura degli studenti del Liceo Classico “Cesare Beccaria”

Sabato 7 maggio ore 18
Cineforum con amici del cinema
Proiezione del film: “Le tre sepolture”
Regia di Tommy Lee Jones, con Tommy Lee Jones, Barry Pepper, January Jones
Drammatico, USA, 2006 – durata 120 min
Un emigrato messicano viene ucciso da una guardia di frontiera. Pete, il suo unico vero amico, decide di scoprire chi è il colpevole della sua morte e, visto che le forze dell’ordine preferiscono insabbiare il caso, decide di punirlo personalmente: così lo sequestra e lo costringe a viaggiare con lui e con il cadavere del messicano. La meta finale è il paesino da cui l’uomo proveniva e in cui aveva chiesto di essere sotterrato. Tommy Lee Jones, regista e attore, oltre a porre al centro del suo film il forte tema dell’amicizia ci fa vivere e ricordare il dramma di una delle tante “frontiere”, quelle tra USA e Messico.
Ingresso riservato ai soci


Segnala questo articolo:
  • E-mail this story to a friend!
  • Google
  • Facebook
  • TwitThis
  • YahooMyWeb
  • Live
  • oknotizie
  • Segnalo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Print this article!
  • Blogosphere News
  • LinkedIn
  • segnalo
  • Yahoo! Buzz

Lascia un commento