EVENTI SETTIMANA 13 - 19 GIUGNO 2016


13Lunedì 13 giugno ore 10,30
Associazione Donatori Sangue Ospedale Sacco
“Cerchiamo sangue di tutti i colori aiutaci anche tu”
Interverranno:
prof. Augusto Federici, Professore Associato di Ematologia Università Studi di Milano, direttore di Ematologia e Medicina Trasfusionale Ospedale Sacco;
dott. Renato Dal Compare, rappresentante delle Associazioni dei Donatori di Sangue
Moderatore: Cesare Cadeo, giornalista

Lunedì 13 giugno ore 18
Presentazione del libro “MAXIMO BESTIARIO, Animali tra gli altri ” di Massimo Pellegrinetti, Direttore Emerito del Dipartimento di Scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera.
Edizioni Meta
Con l’autore interverranno: Cristina Muccioli, docente di Etica della Comunicazione all’Accademia di Belle arti di Brera e David Messina, giornalista, consigliere dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti
Gli animali sono da sempre il nostro sguardo, il nostro racconto su di loro: a volte mitologico e fiabesco, a volte analitico e scientifico. Con Maximo (nome d’arte di Massimo Pellegrinetti, pittore e scultore di lungo e prestigioso corso), sono gli animali a guardare noi, prendere la parola. Inatteso Esopo contemporaneo, il nuovo artista cantore ci fa sentire, per rapidi, suggestivi, lievi eppure incancellabili tratti, pesce di fondale e tartaruga, delfino e scimmia, gallo e mantide, lama e pesce volante, ape e iena. Come compendia l’autore nella dedica al Maestro Daniel Milhaud, il libro è per tutti quegli animali che hanno cambiato il pelo. Metafora suggestivamente potente per considerare la morte come figura del divenire, come un altro modo di esserci, di abitare memoria, progetti, affetti.

Lunedì 13 giugno ore 18.30
Eliana Di Caro e Cristiana di San Marzano presentano il volume “Donne della Repubblica”
Intervengono Natalia Aspesi e Marta Dassù


15Mercoledì 15 giugno, ore 11
“LiFE Book 2015” 2,5 milioni di occupati e 135 miliardi di fatturato: il “facility” italiano si racconta in un libro
LiFE Book 2015 è il racconto-testimonianza di LiFE 2015, il primo grande ed unico evento pubblico (svoltosi a Milano il 30 novembre e 1 dicembre 2015) dedicato al settore del facility management italiano, comparto economico che oggi occupa 2,5 milioni di lavoratori e sviluppa un fatturato di 135 miliardi. Gli interventi del Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi e del sociologo Francesco Alberoni, dei giornalisti Sebastiano Barisoni e Oscar Giannino, degli esperti Silvano Curcio e Andreas Lill in un volume che fotografa un mondo economico imprenditoriale cresciuto nelle invisibilità e difficoltà di rappresentarsi, un mondo che oggi parla per la prima volta direttamente all’opinione pubblica, alle istituzioni e alla politica.
9 giugno 2016 - Il comparto dei servizi di Facility Management italiano, ovvero quel complesso di attività economico-produttive collegate alla gestione e valorizzazione dei patrimoni immobiliari e urbani pubblici (manutenzione, pulizia, igiene ambientale, energia, security, logistica, ecc.) che oggi conta 2,5 milioni di occupati e sviluppa un fatturato potenziale di 135 miliardi, avrà il suo primo libro vetrina: LiFE BOOK 2015, un volume che raccoglie le testimonianze, gli interventi ed i dibattiti sviluppati nel corso di LiFE 2015, il primo evento dedicato al facility management organizzato nel nostro Paese, svoltosi a Milano il 30 novembre e 1 dicembre 2015.
Il volume sarà presentato presso il Circolo della Stampa di Milano – Sala Montanelli Lanfranchi alla presenza di rappresentanti del mondo imprenditoriale e di Confindustria, di esponenti delle parti sociali, opinion leader, esperti ed economisti.
Dopo i saluti introduttivi di Lorenzo Mattioli, Presidente ANIP - CONFINDUSTRIA, interverranno l’On. Laura Ravetto, Presidente Comitato Parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen e Stefano Parisi, Candidato Sindaco Milano 2016. Modererà Sebastiano Barisoni, Vice Direttore Esecutivo Radio 24 - Il Sole 24 Ore.
Il libro è promosso dall’ANIP, l’Associazione Nazionale delle Imprese di Pulizia e Servizi Integrati aderente a Confindustria e rappresentante il comparto delle imprese che erogano attività di pulizia e multi servizi: il testo costituisce un vero e proprio manifesto di fondazione di un settore economico e imprenditoriale rimasto ancora oggi invisibile alla politica, alle istituzioni e all’opinione pubblica, nonostante il suo ruolo chiave nello sviluppo economico dell’interno Paese.
La difficoltà di presentarsi ed autorappresentarsi da parte delle migliaia di imprenditori e dei milioni di operatori che quotidianamente lavorano in questo settore, costituisce il punto di partenza da cui è nata la sfida di LiFE: costruire una nuova identità di comparto produttivo capace di interpretare i tratti comuni di attività anche molto diverse tra loro ma accomunate da una identica dimensione funzionale, spaziando dalla manutenzione alla pulizia, dall’igiene ambientale all’energia, passando per la security e la logistica.
Una sfida che è stato il tratto distintivo dell’ampio e articolato dibattito sviluppato dal palco di LiFE, un evento che nel 2015 ha aperto le porte a oltre 200 tra imprenditori e rappresentanti delle istituzioni, professionisti e docenti universitari, ricercatori, opinion leader e giornalisti, coinvolti direttamente in cinque forum di discussione, denominati table&speech, tutti dedicati ad altrettanti temi di attualità i cui esiti sono raccontati nella parte centrale del libro.
“Questa pubblicazione racconta una due giorni storica per il mondo dei servizi del nostro Paese - ha commentato Lorenzo Mattioli, presidente di ANIP - un lungo e articolato meeting in cui donne e uomini, imprenditori, dirigenti e collaboratori, che tutti i giorni mettono in moto l’Italia, si sono ritrovati insieme per la prima volta a discutere dei problemi, delle prospettive, delle difficoltà e delle opportunità del settore. La domanda cruciale, da cui sono nati l’evento e il libro, è: chi siamo e cosa rappresentiamo, qual è la nostra vera identità?”.
Una riflessione, quest’ultima, che attraversa molti degli interventi raccolti contenuti nel volume, dal sociologo Francesco Alberoni al Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, dai giornalisti Sebastiano Barisoni e Oscar Giannino, fino agli esperti Silvano Curcio e Andreas Lill, dove vengono affrontati anche temi caldi della nostra attualità e dell’agenda politica, dal Jobs Act alla nuova legge sugli appalti, dalla riforma della pubblica amministrazione all’innovazione, dalla scuola, all’ambiente, all’internazionalizzazione.
Tenendo conto che il comparto dei servizi integrati sarà capace, nei prossimi anni, di mettere in campo prospettive di crescita occupazionale fino al +30% (per arrivare a 3,5 milioni di occupati) e di raggiungere potenzialmente 200 miliardi di euro di fatturato, è possibile affermare che oggi, il dibattito sul facility management in Italia è un dibattito sul futuro del Paese.
Questo confronto sarà ripreso in occasione della presentazione di LiFE BOOK 2015 mercoledì 15 giugno al Circolo della Stampa per essere poi sviluppato e approfondito ulteriormente durante la seconda edizione di LiFE, in programma a Milano per il prossimo autunno 2016.

Mercoledì 15 giugno ore 17,30
Club del mercoledì
Docufilm: L’avventurosa storia del cinema milanese “I pionieri”
Come nasce e si sviluppa il cinema italiano in Lombardia attraverso i più fantasiosi e divertenti esperimenti.
Presenta Franco Longobardi
Ingresso riservato ai soci


16Giovedì 16 giugno ore 9
Corso di formazione per giornalisti
L’Ordine dei Giornalisti della Lombardia in collaborazione con il GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica)
Organizza il corso di formazione per giornalisti “Travel Risk & Crisis Management: le nuove sfide del giornalismo specializzato”
Relatori: Paola Guerra Anfossi, Luca Puleo e Paolo Spinelli


Segnala questo articolo:
  • E-mail this story to a friend!
  • Google
  • Facebook
  • TwitThis
  • YahooMyWeb
  • Live
  • oknotizie
  • Segnalo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Print this article!
  • Blogosphere News
  • LinkedIn
  • segnalo
  • Yahoo! Buzz

Lascia un commento