Settegiorni: la solidarietà del sindacato giornalisti contro il raid di sabato notte


“L’informazione non può e non deve piegare la testa di fronte a chi utilizza minacce e violenze per fermare il diritto di cronaca. Allo stesso modo è fondamentale che i colleghi ogni giorno impegnati sul territorio per raccontare la vita di una comunità non siano lasciati soli: in momenti come questi tutti i giornalisti devono far sentire il loro appoggio a chi è oggetto di inaccettabili minacce”.
Il presidente dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti esprime così, a nome dell’intero sindacato lombardo, la solidarietà al direttore, Angelo Baiguini, e ai colleghi della testata Settegiorni. Il settimanale dell’Altomilanese nella notte tra sabato e domenica ha visto la sua redazione di Rho visitata da ignoti con un raid che ha messo a soqquadro gli uffici dei giornalisti.
“Confidiamo nell’impegno delle autorità e delle forze dell’Ordine. Siamo certi che sapranno mettere in campo ogni azione utile ad individuare i responsabili di questo infame gesto nella speranza che, finalmente, chi ogni giorno opera per raccontare i fatti di una comunità locale possa esercitare il diritto all’informazione in piena libertà e sicurezza”.


Segnala questo articolo:
  • E-mail this story to a friend!
  • Google
  • Facebook
  • TwitThis
  • YahooMyWeb
  • Live
  • oknotizie
  • Segnalo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Print this article!
  • Blogosphere News
  • LinkedIn
  • segnalo
  • Yahoo! Buzz

Lascia un commento