Nuovo Statuto ALG: testo approvato dal Consiglio Direttivo. Ora la parola agli iscritti

Nella sua seduta di venerdì 10 febbraio, il Consiglio Direttivo dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti ha approvato il testo del nuovo Statuto Sociale che, ora, verrà messo alla valutazione dei soci in occasione dell’Assemblea dei soci convocata il 27 febbraio prossimo, alla sede dell’ALG in via Monte Santo 7.

Qui il testo del nuovo Statuto dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti


Contestualmente, il Consiglio Direttivo della ALG ha approvato due mozioni: per la predisposizione, entro sei mesi dal voto per il nuovo Statuto, del Regolamento operativo annesso; per la predisposizione delle operazioni di voto, anche attraverso lo strumento del referendum elettronico, per il varo dello Statuto stesso.

- Mozione per Regolamento operativo annesso allo Statuto
Il Consiglio Direttivo dell’ALG approva la modifica dello Statuto sociale presentata dal presidente al termine dei lavori della Commissione modifica Statuto, impegna il presidente a convocare una Commissione per la Stesura del Regolamento allo Statuto da sottoporre all’approvazione del Direttivo entro 6 mesi dal voto sulle modifiche statutarie.

- Mozione per Voto attraverso l’utilizzo del referendum elettronico
Considerato come l’assemblea ordinaria dei soci dell’ALG convocata per il prossimo 27 febbraio preveda al punto 4 dell’Odg il tema “Modifica dello Statuto sociale”;
Considerata l’oggettiva difficoltà di dar corso a quanto stabilito nell’art. 32 dello Statuto sociale in materia di approvazione di Modifiche allo Statuto medesimo;
Considerato l’art. 31 dello Statuto ALG che prevede la facoltà del Consiglio Direttivo di sottoporre a votazione per referendum l’approvazione di norme, iniziative o proposte di notevole importanza;
il Consiglio Direttivo della ALG

delibera

che nel caso in cui all’assemblea ordinaria del 27 febbraio p.v. non si dovesse registrare la partecipazione di un numero di partecipanti tale da permettere il raggiungimento della maggioranza qualificata prevista dell’art.32 per dar corso alle modifiche statutarie approvate dal Consiglio Direttivo odierno, si dia corso ad un referendum tra i soci da svolgersi per via telematica, con garanzia di segretezza del voto.
Inoltre, il Consiglio Direttivo

delibera

a) che Il referendum elettronico si svolgerà dalle ore 12.00 del 15 marzo p.v. alle ore 12.00 del 31 marzo p.v.;
b) che presso la sede sociale in viale Monte Santo 7 sarà predisposta una postazione di voto elettronico assistito aperta al voto tutti i giorni feriali (dal lunedì al venerdì) dalle 9.30 alle 17.00 ad esclusione delle giornate del 15 marzo p.v. e del 31 marzo p.v. in cui l’orario sarà, rispettivamente dalle 12.00 alle 17.00 e dalle 9.30 alle 12.00;
c) che hanno diritto di voto tutti i soci che risultavano iscritti e in regola con i pagamenti delle quote sociali al 31 dicembre 2016;
d) che hanno diritto al voto tutti i soci iscritti al 31 dicembre 2016 anche se, all’epoca, non in regola con i pagamenti delle quote sociali qualora, entro le ore 17.00 del 7 marzo p.v., provvedano a regolarizzare la loro posizione attraverso il pagamento delle quote arretrate;
e) che le procedure per l’accreditamento al voto elettronico debbano essere simili a quelle già adottate nel 2014 in occasione dell’ultima tornata elettorale per il rinnovo delle cariche sociali.
Quindi, il Consiglio Direttivo

affida

l’incarico alla Giunta ALG di proporre all’approvazione dell’Assemblea dei soci del 27 febbraio p.v. i nominativi di una Giunta Elettorale che dovrà essere rappresentativa della composizione del Consiglio Direttivo stesso e che, insediandosi in quell’occasione, presiederà all’organizzazione, alla gestione delle operazioni di voto del referendum, alle operazioni di scrutinio e alla proclamazione del risultato del referendum, attenendosi a quanto stabilito dall’art. 32 dello Statuto sociale.

Per agevolare la diffusione della comunicazione digitale, compila il form sottostante.

Nome e Cognome:
Data e luogo di nascita:
N° di cellulare 1:
E-mail 1:
E-mail 2:

Cliccando su si, e facendo invia si autorizza l’Associazione Lombarda dei Giornalisti ad inviare documenti e comunicazioni via mail agli indirizzi segnalati nell’ apposito form

SI AUTORIZZO