Tutto quello che avremmo voluto sapere sul SUICIDIO


Titolo: Tutto quello che avremmo voluto sapere sul SUICIDIO

Autore: Eugenio Gallavotti, Mario Savino

Eugenio Gallavotti - Tutto quello che avremmo voluto sapere sul suicidioGli autori sono speciali: Eugenio Gallavotti è un giornalista che nel 2002 ha conosciuto il momento più buio della sua vita, Mario Savino è lo psichiatra che ha favorito il suo percorso ulteriore.

A doverosa distanza di anni, hanno voluto trasmettere ai lettori la loro storia personale e le loro esperienze, forti anche delle ultime scoperte scientifiche che hanno squarciato il velo sull’identikit del potenziale suicida.

Un pamphlet che fa anche giustizia di tanti luoghi comuni, tuttora riproposti pure dalla stampa più blasonata, per esempio quando scrive “gesto incomprensibile” o “misterioso” nei titoli degli articoli riferiti a un suicidio. Non c’è alcun mistero: nella stragrande maggioranza dei casi, il suicidio è semplicemente l’epilogo più drammatico di una malattia assai diffusa, il disturbo depressivo, a volte sottovalutato/non riconosciuto persino da chi ne soffre.

Non è priva di speranza una delle tesi principali del libro: il suicidio NON è qualcosa che può capitare a tutti; nel nostro cervello ci sono meccanismi di inibizione autoprotettivi che qualcuno può non possedere così solidi e costanti.
Un pamphlet di speranza per milioni di persone che soffrono di depressione e per i loro amici e familiari: qui vengono indicate e raccontate le nuove cure/tecniche per vincere il disturbo psichico.

Il libro è diviso in vari capitoli: la predisposizione al suicidio; i nuovi trattamenti per vincere la depressione; il suicidio così com’è trattato dai media; il suicidio nelle donne, nei giovani e giovanissimi; negli animali; la pericolosità sociale dei potenziali suicidi; i successi e i fallimenti di uno psichiatra, raccontati da Mario Savino; il suicidio assistito; le appendici del pamphlet dedicate alle macchine per la stimolazione cerebrale e alla psicoterapia.


Segnala questo articolo:
  • E-mail this story to a friend!
  • Google
  • Facebook
  • TwitThis
  • YahooMyWeb
  • Live
  • oknotizie
  • Segnalo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Print this article!
  • Blogosphere News
  • LinkedIn
  • segnalo
  • Yahoo! Buzz

Lascia un commento