Incontro-denuncia sulle ‘querele temerarie’


L’appuntamento è al Circolo della Stampa (corso Venezia 48) sabato 9 aprile alle ore 15,30. Il dibattito vuole mettere in evidenza e contrastare questo tipo di eventi giudiziari che coinvolgono ogni anno centinaia di giornalisti ‘colpevoli’ di portare alla luce gravi fenomeni di criminalità.
In pratica, quando un’inchiesta giornalistica dà fastidio, parte la querela. Con richiesta milionaria di danni. Risultato: spesso all’autore viene consigliato di fermarsi, cercare nuova documentazione, attendere. Nel frattempo sull’inchiesta cala il silenzio che può durare anche molti anni. E quando, finalmente, l’iter giudiziario si conclude - nella stragrande maggioranza dei casi con l’assoluzione del collega - l’inchiesta è stata ‘dimenticata’ e, a norma di legge, non è possibile rivalersi col querelante.

Giovanni Negri, presidente dell’Associazione Lombarda dei giornalisti presenta i lavori dell’incontro che è stato organizzato grazie all’impegno dell’associazione culturale Balrog, dell’osservatorio Ossigeno e di Stampa Democratica.

Interverranno il presidente della 1^ Sezione civile del Tribunale di Milano Roberto Bichi, l’avvocato Raffaele Della Valle e sono previste le testimonianze di numerosi giornalisti tra i quali Gianni Barbacetto, Susanna Ambivero, Renzo Magosso e Alberto Spampinato che presenterà i nuovi dati di Ossigeno sulle intimidazioni e minacce che l’Osservatorio ha registrato nei confronti dei giornalisti.


Segnala questo articolo:
  • E-mail this story to a friend!
  • Google
  • Facebook
  • TwitThis
  • YahooMyWeb
  • Live
  • oknotizie
  • Segnalo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Tumblr
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Print this article!
  • Blogosphere News
  • LinkedIn
  • segnalo
  • Yahoo! Buzz

Lascia un commento